Servizio Docce e Bagni per senza dimora presso “Le Ciminiere”

Carissimi Volontari,
nell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus o Covid 19 che stiamo vivendo, il Comitato di Catania sta offrendo al territorio nuove risposte. Il nostro impegno è rivolto soprattutto a coloro che, in questo particolare momento, sono privi di una casa e di servizi essenziali che fino a qualche giorno fa – seppur limitati – erano presenti sul territorio.
La Città Metropolitana di Catania ha messo a disposizione dei locali all’interno del Centro fieristico “Le Ciminiere” (adiacente alla stazione Centrale in Viale Africa) ove verranno forniti dei servizi di primaria importanza per le persone senza dimora. Potranno accedere a questo nuovo servizio le persone che attualmente vivono in strada e non hanno la possibilità di avere un luogo ove soddisfare i bisogni essenziali quali ad esempio la cura e l’igiene personale.
Il Comitato di Catania sta coordinando la rete delle Associazioni con cui condividiamo l’obiettivo comune di dare risposta alle vulnerabilità emergenti.
La nostra disponibilità, oltre al coordinamento, prevede la possibilità di svolgere due servizi settimanali : il lunedi e il mercoledi dalle 9.00 alle 13.00.
Il servizio “docce e bagni” presso le Ciminiere avrà imminente avvio: già a partire da giovedi 26 marzo sarà possibile accedervi secondo modalità che verranno brevemente descritte.

a) Accoglienza persone senza dimora
All’accoglienza saranno presenti 2 o 3 operatori/volontari degli Enti del terzo settore e delle Associazioni, tra cui Croce Rossa Italiana. Gli operatori accoglieranno le persone predisponendo delle file ove le persone saranno poste ad un metro di distanza l’uno dall’altro. Gli operatori/volontari registreranno gli utenti, uno alla volta, con apposita modulistica e forniranno alla persona il materiale occorrente per la doccia (flacone di sapone, asciugamani, ciabatte, carta igienica, vestiario pulito). Il beneficiario, alla consegna del materiale, firmerà il modulo di consegna attestante il materiale effettivamente consegnato, specificando le singole quantità.
b) Modalità di erogazione del servizio
I volontari garantiranno l’accesso al servizio doccia e bagni una persona alla volta, garantendo la privacy nella fruizione dei bagni e delle docce ma soprattutto evitando assembramenti che possono compromettere le norme igienico-sanitarie in corso per il contrasto della diffusione del Coronavirus. Si garantirà l’accesso fino alle ore 12.00 per consentire la chiusura del servizio alle ore 13.00.
c) Gestione materiale
Le associazioni che parteciperanno al servizio collaboreranno con il reperimento dei materiali che verranno erogati agli utenti. In particolare si predisporranno degli scaffali con ripiani ove verranno predisposti i seguenti materiali:

  • Saponi, detergenti e prodotti per l’igiene personale (bagnoschiuma liquido, shampoo) – Asciugamani di varie dimensioni – Vestiario , preferibilmente tute e giubbotti – Ciabatte doccia
  • Sacchi per gestione vestiario sporco/asciugamani da non riutilizzare (la gestione delle pulizie sarà svolta da un’apposita ditta)
    Le associazioni si impegneranno a reperire il materiale per effettuare anche settimanale rifornimento al magazzino che verrà predisposto all’interno dei locali

d) Chiusura del servizio
Il servizio chiuderà alle ore 13.00 per consentire alla ditta Pubbliservizi S.p.a. la quotidiana pulizia dei locali.
Il servizio di accoglienza agli utenti è da sospendere necessariamente alle 12.00 per consentire agli ultimi utenti in ingresso di fare la doccia e di consentire, subito dopo, la pulizia dei locali alla suddetta ditta.
Certi che risponderete come sempre a questa importante nuova sfida sociale, sappiamo che il Vostro contributo sarà fondamentale per garantire un servizio per la dignità e la tutela del benessere di coloro che vivono a rischio marginalità e che oggi, soprattutto, sono più vulnerabili di altri.
Sul Portale Gaia sono già presenti i turni.

Cordiali saluti.